venerdì 15 aprile 2011

Incipit Vita Nova


Curiosa la vita. Curiose le coincidenze. Non sono certo che si tratti solo di elementi del quotidiano che combiniamo nella nostra mente, così da credere che ci sia un filo surreale e magico che le tenga unite. Però queste sono solo suggestioni, quindi è meglio elencare i fatti prima di saltare a conclusioni. Non azzardate, non frettolose, solo semplici conclusioni.

Tesi : Arriva Livia, Livia decide di uscire

Livietta (2011)Ormai i giorni erano scaduti da una settimana: secondo i calcoli dei ginecologi, Giò avrebbe dovuto partorire una settimana fa. Risultato: nessun prodromo, nessuna contrazione, pancia alta.
Ricoverata per precauzione, neanche le prostoglandine fanno il benché minimo effetto.
Così per quasi tre giorni. Poi arriva Livia, la sorella di Giò, e in poco più di mezz'ora accade di tutto, dalle contrazioni al parto. E Livia jr (2540 grammi) è giunta tra noi.

Antitesi : Ciao Livia, Ciao Micia

Micetta (1992)Ignorata per mesi, negletta pur essendo (a mio modesto e sindacabile parere) una delle migliori foto (anzi dia per essere precisi). Poi improvviso interesse negli ultimi giorni, visite e premiazioni (non tantissime in assoluto, ma molte per le mie realizzazioni). Poi torno a casa in una di quelle giornate che ti cambiano la vita ed eccole là. Foto di Micia, la mia gatta-sorella che purtroppo è venuta a mancare un paio di anni fa, e la foto di Livia, mia figlia appena nata che ancora nulla sa del mondo ma che già me lo riempie.

Sintesi
Due foto a salutarmi, una persona attesa per uscire. La storia finisce qui. Le coincidenze forse no. Anzi continuano (incontri, scoperte, cambiamenti meteorologici) come spin-off di serie tv di troppo successo per concludersi con solo un protagonista.